Scopri altri articoli pronti alla lettura! Gente! Questo è un articolo fatto come si deve!

"Zef" è un articolo completo ed esauriente!

Zef è il capocuoco del Baratie. In passato è stato il capitano dei Cuochi pirati.

Aspetto[modifica | modifica sorgente]

Zef a quarantacinque anni.

Zef è un uomo magro con barba e baffi color paglia, e che pettina questi ultimi in trecce. Porta un altissimo cappello da cuoco e la tipica uniforme. Inoltre ha una gamba di legno che però non gli crea alcuna difficoltà di movimento.

Quando era un pirata aveva dei corti capelli biondi spettinati e dei lunghi baffi con due fiocchi verdi legati alle estremità. Indossava una tipica giacca da capitano sopra una maglietta a righe e dei pantaloni scuri.

Carattere[modifica | modifica sorgente]

Zef è una persona molto severa e scontrosa. L'emozione che esterna più spesso è infatti la propria rabbia.

Essendo un cuoco di alto livello, Zef tiene in grandissima considerazione il cibo. In passato ha infatti colpito uno dei suoi uomini colpevole di avere rubato il cibo della nave nemica, una cosa che Zef ha sempre vietato di fare.[3] Inoltre, quando Sanji era ancora un bambino, lo costringeva a mangiare il cibo che non veniva consumato per intero dai clienti, impedendogli di buttarlo via. Ha anche donato del cibo ai Pirati di Creek, tremendamente debilitati dalla fame, sebbene fosse consapevole che il suo gesto avrebbe provocato in seguito degli scontri.

Zef detesta qualsiasi violenza contro le donne e per questo motivo si rifiuta di assumere qualsiasi chef di sesso femminile, poiché tende ad educare i cuochi che lavorano per lui attraverso la violenza.[4] Inoltre è galante.[5]

Relazioni[modifica | modifica sorgente]

Sanji[modifica | modifica sorgente]

Nonostante Zef sia solito comportarsi in maniera molto dura con Sanji, in realtà ha molto a cuore il ragazzo, di cui è stato il mentore. Al loro primo incontro, Zef scoprì che avevano lo stesso sogno e perciò decise di salvarlo. Per non farlo morire di fame inoltre, decise di nutrirsi della sua stessa gamba lasciando al bambino tutte le razioni di cibo che possedeva. Nel corso degli anni, Zef ha poi insegnato a Sanji che non bisogna utilizzare in alcun modo la violenza contro le donne, minacciando di picchiarlo se mai avesse dimenticato quella lezione. Zef si è anche dichiarato genitore di Sanji, il quale a sua volta lo considera un vero e proprio padre.

Zef ha sempre spinto Sanji ad andarsene dal Baratie, in modo da permettergli di inseguire il suo sogno di trovare l'All Blue. Quando Sanji si decide a partire, Zef non riesce a trattenere le lacrime. In seguito festeggia quando scopre che il suo allievo ha ottenuto una taglia.

Baratie[modifica | modifica sorgente]

Zef gode dell'assoluto rispetto da parte dei cuochi che lavorano per lui, al punto che tutti hanno deciso di affrontare gli uomini di Creek per difendere il ristorante, sebbene tale ciurma fosse famosa per essere la più pericolosa e potente di tutto il mare orientale. Inoltre si sono molto preoccupati quando Gin decide di usare Zef come ostaggio.

Forza e abilità[modifica | modifica sorgente]

Il manifesto della sua taglia.

In passato Zef era considerato un noto e temuto pirata,[6] tanto che lo stesso Creek, nonostante fosse considerato la più grande minaccia del mare orientale e avesse una taglia di 17.000.000 Simbolo Berry.png, rimane scioccato nell'averlo di fronte.[7] Aveva inoltre autorità sulla sua ciurma.

Nonostante l'età avanzata, Zef rimane comunque un combattente formidabile, tanto da ricevere gli elogi dallo stesso Rufy.[8] Inoltre Gin, nonostante fosse il braccio destro di Creek, per riuscire a minacciarlo con un fucile dovette coglierlo di sorpresa e spezzargli la gamba di legno, in modo da impedirgli così qualunque movimento.[9] Lo stesso Sanji ha affermato che se avesse avuto la sua vecchia gamba destra, Zef non avrebbe mai permesso a nessuno di compiere tale gesto.[10]

Durante la sua vita da pirata, Zef ha anche accumulato molta esperienza, al punto da riconoscere Drakul Mihawk dalla descrizione fattagli da Gin. Proprio per questo motivo Creek aveva intenzione di sottrargli il suo diario di bordo ed utilizzare le sue conoscenze per conquistare la Rotta Maggiore. Sa dell'esistenza dei frutti del diavolo e le debolezze che ne derivano, tanto che a detta di Creek sapeva sicuramente contrastare tali poteri.[11]

Ha anche dimostrato di essere un ottimo maestro, avendo addestrato Sanji all'utilizzo della tecnica della gamba nera.

Abilità culinarie[modifica | modifica sorgente]

Zef è un noto e abile cuoco, che ha saputo anche insegnare a preparare molti piatti a Sanji.

Capacità fisiche[modifica | modifica sorgente]

Zef possiede una grandissima resistenza fisica, essendo riuscito a sopravvivere per ben ottantacinque giorni senza mangiare nulla all'infuori della sua stessa gamba. Nonostante l'età avanzata inoltre, Zef ha dimostrato di possedere ancora una buona resistenza, avendo subito in pieno una cannonata senza riportare gravi ferite.[12]

Tecnica della gamba nera[modifica | modifica sorgente]

Lente.png Per maggiori informazioni, vedere tecnica della gamba nera

Zef usa la tecnica della gamba nera ed è tuttora famoso per la forza con cui in passato sferrava i calci, che era tale da riuscire a frantumare la roccia e che l'impronta dei suoi piedi rimaneva impressa persino sul metallo. Il suo soprannome "Piedi rossi" (赫足, Aka-Ashi?) deriva infatti dal colore del sangue dei suoi nemici che gli impregnava le scarpe.[13] A dimostrazione di ciò, con un solo calcio è riuscito a spedire a grande distanza uno dei suoi uomini ed è anche riuscito a distruggere l'albero maestro della Orbit.

Nonostante l'età avanzata e la perdita di una gamba, con uno dei suoi calci è riuscito a ferire anche individui come Fullbody, Sanji e persino Rufy. Durante lo scontro con la ciurma di Creek, uno dei suoi calci ha creato uno spostamento d'aria che è stato sufficiente a spegnere tutti i proiettili infuocati di Pearl e a farli cadere sul pavimento. Inoltre, nonostante tale azione abbia colto di sorpresa tutti i presenti e abbia persino intimorito i Pirati di Creek, Zef l'ha considerata una cosa da niente.[8]

Durante il combattimento tra Sanji e Kuroobi, dopo avere ricevuto un calcio dall'uomo-pesce, Sanji ha commentato che i calci che riceveva da Zef erano dieci volte più forti.[14] Questo fatto è impressionante se si considera che gli uomini-pesce sono dieci volte più forti dei comuni umani sulla terraferma.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Passato[modifica | modifica sorgente]

Più di venti anni prima dell'inizio della narrazione, Zef fondò la ciurma dei Cuochi pirati con l'obiettivo di trovare l'All Blue e divenne un noto pirata.

Dieci anni prima dell'inizio della narrazione, Zef entrò insieme alla sua ciurma nella Rotta Maggiore, dove scrisse un diario in cui annotava ciò che accadeva durante il viaggio. Dopo un anno in quelle acque, fece ritorno nel mare orientale.[15]

Nove anni prima dell'inizio della narrazione la sua ciurma attaccò la Orbit, dalla quale Zef ordinò di prendere denaro e oggetti preziosi. Un suo sottoposto gli fece notare che era in arrivo una tempesta, al quale rispose che se ne era accorto. A quel punto notò tra le cose saccheggiate un sacco pieno di cibo, così il pirata responsabile affermò che lo aveva fatto perché affamato. Zef quindi lo colpì con un calcio, spedendolo con una parete della nave, che crollò. Lo afferrò poi dalla testa, dicendogli che aveva sempre detto di non rubare mai niente di commestibile.

A quel punto, Sanji, credendo di essere prossimo alla morte, cercò di attaccare Zef con dei coltelli da cucina, il quale affermò che se voleva morire, lo avrebbe accontentato, così lo colpì con un calcio. Il bambino gli morse quindi la gamba, affermando che il suo sogno era trovare l'All Blue. Zef lo calciò via. A quel punto un suo sottoposto gli disse che la tempesta era peggio di quello che avevano previsto, così Zef ordinò di caricare tutto sulla nave e andare. Tuttavia un'onda butta fuoribordo Sanji, così il pirata si tuffò in mare dopo avere rotto un albero della Orbit a cui aggrapparsi. Riuscì a salvare Sanji, con il quale naufragò su un'isola.

Due giorni dopo, il bambino si svegliò e Zef gli rivelò che la sua nave era sicuramente affondata visti i rottami lì intorno. Proseguì facendogli notare che l'isola era priva di vegetazione e animali, con rocce a strapiombo sul mare, che quindi una volta scesi non avrebbero più permesso di risalire. Disse poi a Sanji che probabilmente sarebbero morti di fame, chiedendogli se la cosa lo faceva piangere. Il bambino rispose negativamente e affermò che quando accaduto era colpa sua e per questo lo avrebbe ucciso. Zef quindi gli disse di non urlare altrimenti lo avrebbe ammazzato e poi se lo sarebbe mangiato. Continuò poi affermando che avrebbero dovuto aspettare qualcuno: se fossero stati fortunati il giorno seguente sarebbero potuti andarsene dall'isola, se sfortunati sarebbero diventati degli scheletri.

Lasciò poi a Sanji tutto il cibo portato dalle onde, al quale disse che se lo avrebbe mangiato con moderazione gli sarebbe bastato per cinque giorni, ma gli mentì, facendogli credere che nel suo sacco enorme ci fosse ancora più cibo, mentre vi erano solo oggetti preziosi. Sanji infatti obbiettò che la sua razione era almeno tre volte maggiore, così Zef rispose che lo stomaco di un adulto era diverso. Disse inoltre che dovevano darsi una mano a vicenda, affermando che avrebbe dovuto ringraziarlo per avere diviso il cibo, ma che non doveva aspettarsi pietà.

Sanji scopre che Zef si è mangiato una gamba per sopravvivere.

Zef disse poi a Sanji che sarebbero stati alle due estremità dell'isola, e che qualora avesse avvistato una nave, avrebbe dovuto avvisarlo. Raggiunta l'altra estremità, Zef si staccò una gamba usando una roccia e la mangiò per nutrirsi.

Dopo settanta giorni, Sanji lo raggiunse, così Zef gli chiese cosa era venuto a fare lì e se avesse visto qualche nave. Il bambino scoprì ciò che conteneva il suo sacco, quindi Zef sottolineò che fosse ridicolo possedere un tesoro, ma morire di fame. Sanji notò che Zef si era nutrito della sua gamba, così gli disse che non avrebbe più potuto fare il pirata, cosa che egli confermò. Proseguì rivelandogli di averlo salvato nonostante il bambino intendesse ucciderlo perché entrambi avevano lo stesso sogno. Quando Sanji gli fece notare che il suo equipaggio non credeva all'esistenza dell'All Blue, Zef affermò che si sbagliavano e incitò il bambino a prendere la Rotta Maggiore. Disse inoltre che senza compagni non voleva continuare a fare il pirata e che nella sua vita non aveva potuto mangiare molte volte, ma se quella volta fosse sopravvissuto, avrebbe aperto un ristorante con cui dare cibo a chiunque avesse fame.

Quindici giorni dopo, furono salvati da una nave di passaggio e Zef decise così di mantenere la promessa che si era fatto. Per questo aprì il Baratie, un locale che diventò famoso per la qualità del suo cibo e per i suoi cuochi combattenti.

Contemporaneamente, Zef educò Sanji infuriandosi con lui quando ruppe un piatto e fece cadere il cibo a terra dopo avere visto una bella donna. Una volta gli disse anche di essere lento a cucinare e lo colpì quando lo vide perdere tempo con una ragazza.[16]

In seguito, Sanji, Paty e Carne gli chiesero di assumere una cuoca. Zef affermò che era abituato ad educare mediante i calci e con una donna non avrebbe potuto farlo. Quando il bambino gli rispose che poteva farlo comunque, Zef lo colpì più volte alla testa facendogli spuntare molti bernoccoli, dicendogli che un uomo non prende a calci una donna, poiché se lo farebbe, smetterebbe di esserlo. Inoltre avrebbe dovuto tagliarsi i testicoli, mentre lui avrebbe dovuto fare lo stesso con la sua testa, in quanto era ciò che spettava a un padre. Mentre se ne andò disse anche a Sanji di non costringerlo ad odiarlo mentre cresceva, ordinandogli di tornare al lavoro.[17]

Quando Sanji iniziò a fumare, gli disse che si sarebbe rovinato la salute.[18]

Saga del Baratie[modifica | modifica sorgente]

Dopo che Rufy ha accidentalmente danneggiato il Baratie respingendo una palla di cannone sparata da Fullbody, Zef obbliga il ragazzo a lavorare per lui per un anno in modo da saldare il debito. Rufy, tuttavia, riesce solamente a combinare guai.

Quando Paty e Carne stanno discutendo del fatto che il primo ha cacciato Gin dal ristorante, Zef raggiunge la cucina e dice a tutti di mettersi al lavoro.

Due giorni dopo che Gin ha lasciato il Baratie, egli vi fa ritorno con Creek, il quale supplica di avere del cibo, che gli viene dato da Sanji, nonostante gli altri cuochi siano contrari. Il pirata poi esige che gli venga preparato cibo per ciò che rimane del suo equipaggio, ovvero cento uomini. Zef consegna al pirata ciò che chiede in cambio del fatto che egli lasci il Baratie. Creek è però intenzionato ad impossessarsi della nave per potere cogliere di sorpresa le sue ignare vittime; per questo, assieme alla sua ciurma, inizia ad attaccare il ristorante. A quel punto Zef accetta la proposta di Rufy: se sconfiggerà il pirata il suo debito verrà saldato. In questo modo il cuoco pianifica di salvare il suo ristorante e di liberarsi del combinaguai.

In seguito osserva lo scontro tra Sanji e Pearl, il quale appicca un incendio alla piattaforma su cui si trovano e poi lancia delle perle infuocate verso il ristorante, ma Zef le spegne con lo spostamento d'aria provocato dal movimento della sua gamba.

Gin usa Zef come ostaggio.

Durante gli scontri, Gin rompe la protesi di Zef e lo prende in ostaggio, dicendogli che un tempo è stato un grande pirata, ma che ora aspetta solo un colpo in testa. Gin ordina quindi agli altri cuochi di abbandonare la nave e Zef sente Sanji rifiutare l'offerta oltre a domandargli di puntare la pistola su di lui.

Zef vede poi Sanji venire colpito da Pearl e sente Gin rifargli la stessa proposta. A quel punto il ragazzo rivela che ha già portato via la forza e il sogno di Zef, e che quindi non intende privarlo di altro. Zef dunque si arrabbia con Sanji, affermando che non è caduto così in basso da farsi salvare da un ragazzino, e ciò consente a Pearl di ferire gravemente quest'ultimo. A quel punto, Gin libera Zef per sconfiggere il suo compagno con un singolo colpo che manda in frantumi il suo scudo, deciso ad uccidere personalmente Sanji come segno di rispetto.[19]

Poco dopo vede Rufy distruggere la piattaforma in cui stavano avvenendo gli scontri e sente il pirata affermare di volere affondare il ristorante. Subito dopo, quando il ragazzo dice ai Pirati di Creek che sono considerati i più forti del mare orientale solo perché sono i più numerosi, Zef sorride.

Assiste poi alla sconfitta di Sanji per mano di Gin, il quale però non riesce a dargli il colpo di grazia per via della gentilezza mostratagli. Per questo Creek rilascia l'MH5, così Zef viene portato da Paty e Carne all'interno del Baratie per evitare di inalarlo.[20] Una volta che il gas si è diradato, i cuochi tornano all'esterno e Zef dice a Sanji di mettere la maschera antigas a Gin, rivelando che nel ristorante c'è un po' di antidoto e ordinando a Paty e Carne di portarlo di sopra e farlo respirare bene.

Assiste poi allo scontro tra Creek e Rufy, dicendo a Sanji di guardare il ragazzo, il quale sta combattendo fino alla morte, rivelandogli che gli piace. Afferma poi che nonostante Creek abbia un armamentario pressoché illimitato, non può competere contro chi non prova il minimo senso di insicurezza, sottolineando che Rufy è ben equipaggiato per sopravvivere e che la sua convinzione non lascia spazio alla paura di morire.

Mentre lo scontro prosegue, dice a Sanji di avere capito che sta pensando come il ragazzo riesca a continuare a combattere. Dopo la vittoria del ragazzo, dice a Sanji che Rufy aveva una lancia speciale, mentre conosce qualcuno che non mostra la sua. Prima di rientrare nel ristorante, gli dice di sbrigarsi a salvare il ragazzo, dato che ha mangiato un frutto del diavolo ed è caduto in acqua.

Dopo che i Pirati di Creek si sono ritirati, Rufy ricomincia ad insistere affinché Sanji entri nella sua ciurma, ma il cuoco rifiuta perché si sente ancora in debito con Zef, che gli salvò la vita. Zef origlia la conversazione e sentendo il giovane cuoco spiegare cosa sia l'All Blue a Rufy, afferma che è stupido a non accettare la proposta dato che è così felice a parlarne.

A quel punto ordina agli altri cuochi di fingere di detestare la zuppa preparata da Sanji per convincere il ragazzo a prendere il largo con Rufy. Zef butta il piatto a terra, dicendo che se la servissero ai clienti, il ristorante fallirebbe. Sanji quindi lo aggredisce, chiedendogli che differenza ci sia tra le loro due zuppe, così Zef gli dà un pugno in testa, dicendogli di non montarsi la testa. Prosegue affermando che devono passare anni prima che Sanji possa insegnargli cos'è la cucina, dato che lui ha cucinato su tutti i mari del mondo. Appena il ragazzo esce dalla stanza, Zef chiede a Rufy di portarlo con sé, ma quest'ultimo dice che ha rifiutato due volte la sua proposta, quindi Zef capisce che il ragazzo vuole che sia Sanji a chiederglielo, ma crede che non farà mai una cosa simile. Tuttavia Sanji rientra nella stanza e rivela di avere capito la loro commedia, accettando la proposta di Rufy.

Sanji ringrazia Zef prima di partire.

Nella sua stanza, Zef ripensa poi a quando iniziò a gestire il Baratie, a quando assunse i cuochi e alle lotte con i clienti. Dice poi a Rufy che qualcuno considera la Rotta Maggiore un paradiso.[21]

Mentre Sanji sta lasciando il Baratie, Zef gli dice di non prendere freddo, così il ragazzo si volta, si inginocchia e lo ringrazia per essersi preso cura di lui. A Zef scendono delle lacrime ed afferma che i veri uomini non piangono.

Saga dopo Enies Lobby[modifica | modifica sorgente]

Quando Sanji ottiene la sua prima taglia, Zef e gli altri cuochi sono così felici del fatto da essere intenzionati ad affermare con orgoglio che Sanji è cresciuto sul Baratie. Dopo avere visto l'orribile disegno che sostituisce la sua fotografia, tutti quanti scoppiano a ridere.

Dalle tolde del mondo[modifica | modifica sorgente]

Zef legge la notizia del ritorno della ciurma.

Zef legge il giornale che parla del ritorno dei Pirati di Cappello di paglia.

Dalle tolde del mondo - La saga dell'uomo da cinquecento milioni[modifica | modifica sorgente]

A seguito della sconfitta di Do Flamingo a Dressrosa, Zef e gli altri che lavorano al Baratie ricevono la notizia della nuova taglia di Sanji.

Saga di Whole Cake Island[modifica | modifica sorgente]

Carne e Paty si rifiutano di cucinare per una ciurma seduta su un tavolo del ristorante, ma Zef afferma che se ne occuperà lui.

Prototipi per One Piece[modifica | modifica sorgente]

Il concept art di Zef.

In One Piece Vivre Card è presente un prototipo del personaggio.

Differenze tra manga e anime[modifica | modifica sorgente]

Passato[modifica | modifica sorgente]

Quando era giovane, Zef divenne amico di un uomo chiamato Banbanji.[22]

Nel manga Zef spezza la sua gamba con una roccia e se la mangia per sopravvivere. Nell'anime la perde durante il naufragio in cui salva la vita a Sanji. La modifica è dovuta al fatto che i produttori non volevano impressionare il giovane pubblico.[23]

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • Zef condivide alcune somiglianze con Shanks: entrambi hanno perso un arto per proteggere una persona a cui volevano bene ed entrambi sono tuttora dei combattenti molto abili, nonostante l'handicap. Tuttavia, mentre Zef ha dovuto smettere di fare il pirata, Shanks è riuscito a diventare un imperatore.
  • Poiché Zef rivela a Rufy che la Rotta Maggiore viene definita da alcuni Paradiso,[24] termine col quale viene chiamato il primo tratto antecedente al Nuovo Mondo da chi è riuscito a giungervi, è probabile che durante l'anno in cui ha navigato in quelle acque sia riuscito ad arrivare nel Nuovo Mondo.
  • Il suo soprannome potrebbe essere stato ispirato da quello di un pirata realmente esistito di nome "Piedi rossi" Greaves.
  • Zef ha mangiato la sua gamba destra perché quella sinistra è più importante dato che serve a sostenere il suo peso mentre calcia.[25]
  • La sciagura di avere solo oro e niente cibo rischiando di morire di fame ricorda re Mida della mitologia greca.
  • Il suo cibo preferito sono le ali di pollo piccanti.[1]

Note

  1. 1,0 1,1 1,2 1,3 1,4 One Piece Vivre Card.
  2. One Piece Blue Deep: Characters World.
  3. Vol. 7capitolo 57 ed episodio 26.
  4. Vol. 84capitolo 842 ed episodio 805.
  5. SBS del volume 50.
  6. Vol. 6capitolo 45 ed episodio 21, Sanji rivela a Rufy l'identità del padrone del locale.
  7. Vol. 6capitolo 47 ed episodio 22, Creek scopre di avere di fronte Zef.
  8. 8,0 8,1 Vol. 7capitolo 55 ed episodio 25.
  9. Vol. 7capitolo 56 ed episodio 26, Gin minaccia Zef.
  10. Vol. 7capitolo 58 ed episodio 26.
  11. Vol. 6capitolo 53 ed episodio 25.
  12. Vol. 5capitolo 43 ed episodio 20.
  13. Vol. 6capitolo 48 ed episodio 23, Creek rivela ai presenti la reputazione di Zef.
  14. Vol. 10capitolo 84 ed episodio 39.
  15. Vol. 6capitolo 53.
  16. Vol. 84capitolo 840.
  17. Vol. 84capitolo 842 ed episodio 805.
  18. Vol. 8capitolo 68.
  19. Vol. 7capitolo 59.
  20. Vol. 7capitolo 61.
  21. Vol. 8capitolo 69, Rufy lo rivela a Sanji e Yosaku mentre navigano.
  22. Episodio 319.
  23. SBS del volume 15.
  24. Vol. 8capitolo 69 ed episodio 31, Rufy lo rivela a Sanji e Yosaku.
  25. SBS del volume 9.

Navigazione[modifica | modifica sorgente]

*Nota: Alcuni dei link qui sopra sono link affiliati, ciò significa che, senza costi aggiuntivi, Fandom riceverà una commissione nel caso tu decidessi di cliccare e fare un acquisto. I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.